Boss Lady Vaper in pillole…

Boss Lady Vaper boss lady vaper Boss Lady Vaper in pillole… 17038911 1915199605380543 5456008526436626942 o 1024x390

Boss Lady Vaper si racconta:

Oggi voglio trattare con voi un argomento che mi avete richiesto in tanti, non è la recensione di un prodotto o un parere personale
su materiale inerente allo svapo ma bensì l’esperienza di Boss Lady Vaper e il suo approccio con il mondo della sigaretta elettronica.

pillole boss lady vaper Boss Lady Vaper in pillole… Pink CapsuleCome la maggior parte di voi anche io ero una fumatrice accanita e fumavo da uno a due pacchetti al giorno di sigarette.
La prima sigaretta elettronica entrò in casa mia nel lontano 2011, quando dopo avere dato alla luce il mio primo figlio, mio padre decise che per il bene del bambino e della sua salute era il caso di smettere di fumare.
Devo dire che all’inizio fu abbastanza costante nell’utilizzo e provò a tutti i costi a convincere anche me ma i suoi tentativi furono totalmente fallimentari nei miei confronti.
Premetto che per tutto il periodo della mia gravidanza non ho toccato una sigaretta ma che subito dopo il parto non avendo potuto allattare
avevo ripreso con le sigarette a pieni ritmi e forse anche più di quando avevo smesso.
Da li a poco smise anche mio padre con la sigaretta elettronica perchè, parliamoci chiaro, 8 anni fa i sistemi non erano di certo quelli
di oggi e ancora adesso io sostengo che chi è riuscito a smettere di fumare con quei modelli di sigaretta elettronica ha solo che la mia
più grande stima.
Passarono quattro anni e l’elettronica per me ormai era solo un vecchio ricordo di un tentativo mal riuscito.

Nell’Agosto del 2015 purtroppo ebbi un caso di malessere molto forte con relativi attacchi di panico incontrollabili e di notte andai di corsa al pronto soccorso in preda al panico.
Passai la notte li, e l’unico responso che seppero darmi i medici che mi visitarono fu soltanto uno: DOVEVO SMETTERE DI FUMARE e l’unica alternativa che avevo sotto il loro consiglio era la sigaretta elettronica.

Il giorno dopo ripresi in mano quel sistema preistorico che comprò mio padre nel 2011 e grazie all’aiuto del mio compagno, che già aveva
iniziato a svapare e ad appassionarsi a questo mondo, ho intrapreso il mio viaggio nel mondo dello svapo.
Voglio essere sincera con voi, non riuscii a togliere totalmente le analogiche ma per ben due anni ho alternato svapo e sigarette in maniera costante.
Cambiai diversi tipi di Hardware ma fondamentalmente non avevo quella dose giusta di forza di volontà che mi potesse portare ad abbandonare definitivamente le bionde.
Non voglio annoiarvi con i miei casi disperati di vita, ma purtroppo il mio abbandono totale delle sigaretta dipende da un altro fatto molto triste che è successo nella mia vita.
A Gennaio del 2017 a causa di un incidente stradale venne a mancare un mio carissimo amico e il dolore mi uccise a tal punto che non
riuscivo neanche a comunicare con il mio attuale compagno con il quale a seguito di una discussione mi lasciai.
Il dolore era troppo forte e il giorno del funerale a seguito di due perdite così grandi nel giro di pochi giorni, fumai ben tre pacchetti di sigarette…
Il giorno dopo ero a pezzi sia mentalmente che fisicamente e, nonostante avessi avuto voglia di fumare, non riuscivo neanche a fare un tiro
talmente i polmoni erano pesanti.
La mia sigaretta elettronica l’avevo lasciata a casa del mio compagno e non sapendo come fare gli mandai un messaggio per chiedergli se potevamo vederci per farmela ridare indietro.
Lui accettò e così andai sotto casa sua a prenderla… inutile starvi a dire che da li al giorno dopo tornammo insieme con la voglia di condividere ancora la nostra vita assieme ad un altro percorso: quello della svapo.
Lui si era comprato in quel periodo un Ijust S di Eleaf e me la fece provare… mi innamorai del tiro da polmone e così mi fece un regalo e me ne comprò una uguale!
Era il 16 Gennaio del 2017 e proprio quel giorno lasciai per sempre le sigarette tradizionali!
Iniziai ad infognarmi sempre di più per questo mondo, provando, comprando, cercando e studiando tutto ciò che era inerente al mondo
della sigaretta elettronica e, si sa, quando le passioni le condividi in due hanno tutt’altro sapore!

Boss Lady Vaper & Space Girl Vapers

pillole boss lady vaper Boss Lady Vaper in pillole… Pink CapsuleGià frequentavo il mondo dei social ed ero iscritta a diversi gruppi di svapo, ma li arrivò il lampo di genio!
Le donne nel mondo dello svapo erano veramente poche e quindi decisi di creare una spazio apposito su facebook solo per loro, creando
il primo gruppo in Italia di svapo solo al femminile, Space Girl Vapers, un luogo sicuro dove tutte quante le donne potessero sentirsi libere di parlare ed esprimere la proprio opinione senza paura di essere derise o giudicate!
Il gruppo ebbe un grande successo e fu molto apprezzato e io nel frattempo ero sempre più presa e curiosa di studiare e condividere
la mia passione così, da li a poco, ecco che arriva il mio canale youtube dedicato alle mio opinioni personali sul mondo dello svapo.
Successero cose inaspettate, la gente iniziò a seguirmi con costanza, e le mie foto e le mie “recensioni” erano sempre più seguite.
Nonostante ciò, nonostante i follower, nonostante gli inviti ad eventi e fiere di questo mondo, ho sempre considerato il mio lavoro non come quello
di un influencer, ma come quello di una ragazza appassionata con la voglia di far smettere di fumare le persone e dare pareri su ciò che ritiene sia meglio o peggio in questo mondo!
Sarei ipocrita se dicessi che quando mi ferma la gente per chiedermi una foto non mi fa né caldo e né freddo…anzi è una cosa che mi fa davvero piacere perché è il segnale che tutto lo studio, l’impegno e la costanza nelle cose che faccio sta lasciando un messaggio positivo in questo mondo, e vedere le persone che apprezzano il mio modo di operare mi fa davvero piacere e felice.

Svapo da una passione a un lavoro

pillole boss lady vaper Boss Lady Vaper in pillole… Pink CapsuleUna delle cose più belle che ho potuto fare da quando sono nel mondo della sigaretta elettronica è stata sicuramente quella di aver fatto
della mia passione il mio lavoro poiché ad oggi posso dire di essere felice di alzarmi la mattina e aiutare tantissime persone a smettere di
fumare
poiché lavoro da Smo-King una delle catene di negozi di svapo più fornite a Roma e molto conosciuta anche in tutta Italia grazie al suo sito e alle numerose fiere a cui partecipa.

TRIP IN WONDERLAND il mio primo liquido

pillole boss lady vaper Boss Lady Vaper in pillole… Pink CapsuleLa mia passione ha portato anche produttori di liquidi ad avere fiducia in me e a propormi collaborazioni, infatti alla fiera Vapitaly B2B di Roma del 2018 insieme al Brand Iron Vaper abbiamo Presentato il Trip In Wonderland, il mio primo liquido del quale a Luglio 2019 abbiamo presentato la versione fresca chiamata Trip In Wonderland Ice per deliziare gli amanti del genere durante il periodo estivo!

VAPITALY 2019

pillole boss lady vaper Boss Lady Vaper in pillole… Pink CapsuleTutto ciò non finisce qui… perchè la mia passione e il mio mondo sono stati anche presenti in uno dei giorni più importanti della mia
vita… eh già perchè il 19 Maggio subito dopo un lancio gadget sul palco del Vapitaly, il mio compagno si è inginocchiato davanti a tutta la
fiera facendomi una proposta di matrimonio!

Proposta dal palco di Vapitaly

Può succedere di tutto sul palco di #Vapitaly! Congratulazioni Boss Lady V 💏🎉💍#love #vapitaly2019

Pubblicato da Vapitaly su Domenica 19 maggio 2019
Proposta di Matrimonio Vapitaly 2019

questa è stata parte della mia esperienza nel mondo dello svapo fino a qui… una passione, un lavoro e un amore…
e chissà a questo punto magari vi invito pure al matrimonio!

Ricordatevi sempre che lo svapo mi ha fatto rinascere perchè oltre ad essere il metodo più efficace per smettere di fumare, è passione,
aggregazione e condivisione…
e come dico sempre alla fine di ogni mia recensione video
del mio canale youtube Boss Lady Vaper

DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI!!!

Like & Share
boss lady vaper Boss Lady Vaper in pillole… icon Follow it IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *